News regionali

Written by on 26 Settembre 2015

Bimbo morto su campo di calcio, indagato medico A poche ore dalla morte di Marco Calabretta, il bambino di 9 anni di Pineto accasciatosi a terra per un malore ieri pomeriggio, mentre stava giocando a calcio con i compagni sul campo sportivo “Pavone” del centro costiero abruzzese, e deceduto poi all’ospedale di Atri, la Procura ha iscritto un medico nel registro degli indagati. L’ipotesi è omicidio colposo. Si tratta di un medico sportivo, lo stesso che avrebbe firmato il certificato di idoneità sportiva non agonistica necessario per consentire al bambino, che giocava nei Pulcini del Pineto, di scendere in campo con gli amici. Un atto dovuto quello della Procura, necessario per consentire al professionista di nominare un suo consulente in vista dell’autopsia fissata per questo pomeriggio e affidata dal pm Andrea De Feis all’anatomopatologo Christian D’Ovidio. Autopsia che dovrà chiarire le cause del decesso e soprattutto se siano imputabili a qualche malformazione cardiaca congenita.

Bimbo morto su campo di calcio, il drammatico racconto di Oddo  “Il certificato medico del bambino scadeva a novembre ma come prassi, nel momento in cui iniziamo la stagione, noi gli facciamo nuovamente la visita medica. Lui aveva fatto visita medica e elettrocardiogramma che per legge non è obbligatorio. E’ stato fatto tutto quello che si poteva fare”.  Così, dopo la morte di Marco Calabretta, il direttore tecnico del settore giovanile del Pineto calcio, Franco Oddo, ex calciatore e allenatore di varie squadre di serie A e B. “C’era il solo allenamento dei pulcini secondo anno e il bimbo, che tra l’altro era uno dei più bravi calcisticamente, ha detto all’allenatore: ‘mi gira la testa, mi gira la testa’, poi si è accasciato tra le sue braccia. Io stavo a cinquanta metri di distanza, siamo arrivati tutti. Aveva problemi di respirazione ma il battito c’era, abbiamo chiamato subito l’ambulanza che è arrivata in pochi minuti. Caricato sull’ambulanza pensavamo che il peggio fosse passato e invece non era così. Dopo poche ore abbiamo ricevuto questa notizia tragica”.

Bimbo morto su campo di calcio, lutto cittadino  Bandiere a mezz’asta in tutti gli edifici comunali, da oggi, e lutto cittadino nel giorno dei funerali di Marco Calabretta, 9 anni, morto ieri per un malore mentre giocava a calcio. Lo ha deciso l’amministrazione comunale di Pineto, centro dove il bambino era nato e viveva con la famiglia. Annullati i fuochi d’artificio previsti domani in una frazione del Comune, Mutignano, per i festeggiamenti in onore di S.Ilario e, l’amministrazione comunale, insieme con quelle dei vicini comuni di Atri e Silvi, ha chiesto a tutte le società sportive locali partecipanti ai campionati di categoria di rispettare un minuto di silenzio prima dell’inizio delle gare di questa settimana. “È una tragedia immensa che colpisce tutti, perché la morte di un bambino è una di quelle notizie che mai vorremmo ascoltare. A tutta la famiglia di Marco va la vicinanza mia e di tutta la città di Pineto”, ha dichiarato il sindaco Robert Verrocchio.  In segno di lutto, domani non scenderanno in campo né la prima squadra del Pineto calcio (Eccellenza Abruzzo) né le formazioni giovanili.

Operazione antidroga nella Marsica, raffica di arresti Un’operazione antidroga dei militari della Compagnia di Tagliacozzo, denominata “Hummer”, ha portato all’esecuzione di diverse misure cautelari nei confronti di giovani della zona accusati di spaccio di stupefacenti nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Avezzano. La rete di spacciatori smantellata dai carabinieri agiva nelle piazze dei paesi della Marsica, tra Tagliacozzo, Magliano dei Marsi e Scurcola Marsicana. La rete era costituita da piccoli spacciatori che si rifornivano prevalentemente sul mercato romano. In cinque sono ai domiciliari, per altri due giovani applicata la misura dell’obbligo di dimora. Tra gli spacciatori figurano altre dodici persone – tra cui un albanese e due marocchini – tutti denunciati. È invece ancora al vaglio della Procura dei Minori dell’Aquila la posizione di un minorenne. All’operazione ha preso parte anche una squadra del nucleo cinofilo di Chieti.

Petrolizzazione, il sottosegretario Mazzocca: ecco quello che faremo Con una richiesta formale inviata ai Ministeri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente, la Regione Abruzzo, per il tramite del Sottosegretario Mario Mazzocca, ha chiesto di essere invitata a partecipare alla Conferenza dei servizi decisoria, convocata il prossimo 14 ottobre, sul progetto di sviluppo del giacimento Ombrina Mare. Lo ha annunciato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, lo stesso Mazzocca che mercoledì prossimo, insieme al delegato Lucrezio Paolini, si recherà a Roma per consegnare i quesiti referendari contro la petrolizzazione.

Coordinamento “No Ombrina” incalza Regione su parco marino A Pescara, alla libreria Primo Moroni, incontro con al stampa del Coordinamento “No Ombrina” sugli ultimi sviluppi del progetto Ombrina e, in particolare, sulle conseguenze della Conferenza dei servizi  convocata per il 14 ottobre a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico. “Sarà una conferenza decisiva per la soluzione della vicenda”, sottolinea Alessandro Lanci del coordinamento “No Ombrina”, che auspica un’accelerazione della Regione Abruzzo nell’approvazione del parco regionale marino

L’Aquila, dipendenti comunali sospesi e senza stipendio Sarebbero entrati al lavoro in ritardo, senza autorizzazione e più volte sarebbero usciti per intrattenersi al bar e sbrigare faccende personali. Per queste infrazioni, ripetute nel corso degli ultimi mesi, due dipendenti del Comune dell’Aquila sono stati sospesi dal servizio, con privazione della retribuzione, al termine di un’indagine interna   

Furgone si ribalta a Petacciato, in tre all’ospedale Un Fiat Scudo si è ribaltato questa mattina a pochi metri dal semaforo di Petacciato marina, lungo la statale 16 Adriatica. L’incidente è avvenuto intorno alle 8,30. Sul posto anche una pattuglia della polizia stradale. Il mezzo ha perso aderenza con l’asfalto e si è rovesciato, finendo in una cunetta. Sono tre le persone trasportate in ospedale dal 118: si tratta di una coppia con un bambino. Le loro condizioni non sono gravi e dopo essere stati in cura al pronto soccorso dell’ospedale di Termoli sono stati dimessi in mattinata.

Ortona, crisi risolta al Comune: c’è nuova giunta Risolta la crisi al Comune di Ortona, con il sindaco Vincenzo D’Ottavio che ha presentato la nuova giunta  “per ripartire con nuovo slancio e rispondere alle tante esigenze della comunità”, sottolinea il primo cittadino. Dall’esecutivo escono Luca Menna, Nadia Di Sipio e Simona Rabottini, mentre i nuovi nominati sono Francesca Licenziato, Simonetta Schiazza, Tommaso D’Anchini, Luigi Menicucci e Domenico De Iure (unico assessore riconfermato della precedente giunta). Le deleghe agli assessori saranno ufficializzate la prossima settimana. In Consiglio comunale tre nuovi ingressi, Gilberto Bernardi e Marcello Forti eletti nel Pd e Alessandro Seccia nell’Italia dei Valori.

Lanciano, alle 18 la cerimonia del “Frentano d’Oro” Si svolgerà oggi pomeriggio alle ore 18, al teatro Fenaroli di Lanciano, la cerimonia di premiazione del Frentano d’Oro 2015, giunto alla XVIII edizione. Il prestigioso riconoscimento, che viene assegnato ogni anno ad un personaggio che fa onore alla città con la sua attività nel mondo, sarà conferito nell’occasione al fisico Carlo Mariani, ordinario di Struttura della Materia presso il Dipartimento di Fisica dell’Università La Sapienza di Roma, per i suoi importanti contributi alla fisica della materia condensata.

Atri, presentazione raccolta di poesie dialettali Oggi ad Atri,  nell’auditorium Sant’ Agostino, con inizio alle 17.30, si terrà la presentazione della raccolta di composizioni dialettali dal titolo “‘Ndè preoccupà, ce penze j’!” di Concezio Del Principio. Saranno presenti il campione Mondiale di Fisarmonica, Lorenzo Bosica e la soprano di origine asiatica, Zhang Xiaodan. La prefazione dell’opera  è stata  curata da Giselda Antonelli dell’Università “d’Annunzio” e le liriche saranno lette dall’attore Carlo Orsini, oltre che dallo stesso autore.

Gr regione sabato 26 settembre 2015, ore 13


Background