Molise da mangiare, il pomodoro di Montagano tra i più apprezzati.

Written by on 30 Agosto 2017

Sono giorni particolari nelle nostre regioni. Tantissime famiglie si ritrovano per fare la classica salsa e fare scorta per l’inverno che sta per arrivare. Un pomodoro è stato in questi giorni protagonista di una festa che da 11 anni colora di rosso le vie di Montagano piccolo comune in provincia di Campobasso. Qualche tempo fa anche il noto Chef Giorgione aveva dedicato un post sulla sua pagina Facebook con delle parole che non lasciano dubbi:

“Ecco qua, i pomodori di Montagano, Campobasso. Ho passato una mattina a saccheggiare quelli che sono ancora sulle piante, metá del raccolto l’ho mangiata nel campo e l’altra la useró in cucina. Oh, tali e quali ai pomodori cinesi… Cari nonnullaidi, il Molise esiste, ed é buoniffimo!!!”

 

Ma cosa rende davvero speciale questi pomodori?? Il “Pomodoro di Montagano” è ricco di vitamina A e C oltre che di potassio. Non è tutto, rispetto ad altre qualità di pomodoro il Lycopersicum esculentum M. (questa la sua denominazione latina) ha un’elevata concetrazione di licopene, un efficace antiossidante che si trova anche in altri prodotti della terra come melovi e pompelmi rosa.

Proprio a fine agosto, nel paese dove studiò e prese i voti Papa Celestino V, si celebra la “Festa del pomodoro” che anche quest’anno ha visto un grande afflusso di persone . Nell’ottica della promozione del brand Molise e della filiera corta, in collaborazione con la Cia Molise e l’assessorato regionale alle Politiche agricole è stato lanciato “il ‘Mercato rurale’, un’esposizione di tipicità molisane, tra cui il pomodoro di Montagano. Un mercato a chilometro zero, che ha visto la partecipazione di aziende e produttori locali.


Background