Festival Cinema Ambientale: tappa ad Avezzano

Written by on 7 Agosto 2018

La possibile convivenza tra l’orso, il lupo e l’uomo, il contrasto da parte dei Carabinieri forestali del bracconaggio e della triste piaga delle esche avvelenate; un mercato dei prodotti artigianali e alimentari orgoglio del territorio, laboratori cosmetici e alimentari per i piu’ piccoli, documentari che aprono sguardi sul mondo, dal Turkmenistan magico, ai vulcani che con le loro gigantesche eruzioni hanno segnato il clima e la storia nel Medio evo. Sara’ particolarmente ricco il programma del 18esimo Festival internazionale del cinema naturalistico e ambientale che domani arrivera’ ad Avezzano, dopo le tappe di Penne e Silvi. Il Festival per il secondo anno si fregia della collaborazione dell’Arma dei Carabinieri; la tappa di Avezzano e’ stata organizzata in stretta sinergia con l’assessorato comunale all’Ambiente. Alle ore 21 Filomena Ricci, referente Grandi carnivori Wwf Abruzzo, e Sefora Inzaghi direttore della Riserva naturale regionale e Oasi Wwf delle Gole del Sagittario, saranno le protagoniste del dibattito “Orsi e lupi, la natura ad un passo da noi”.
L’occasione per raccontare questi straordinari grandi carnivori, vanto delle aree protette abruzzesi, dal punto di vista etologico e biologico, dimostrando che e’ possibile convivere con essi attraverso buone pratiche come le recinzioni elettrificate e i cani da guardiania a difesa delle colture e degli allevamenti, e comportamenti responsabili da parte dell’uomo.


Background