Presentato il Mastrogiurato 2019

Written by on 5 Agosto 2019

Tutto pronto per la XXXVIII edizione della rievocazione storica dell’investitura del Mastrogiurato 2019. Con la presentazione della personalità, a cui quest’anno è stato concesso l’onore di rivestire il ruolo del Magistrato delle fiere medievali, presentato oggi il ricco programma che caratterizzerà la settimana che precede il grande corteo storico e che si svolgerà da domenica 25 agosto per culminare domenica primo agosto, la prima domenica di settembre come tradizione vuole da ormai quasi 40 anni, da quella prima edizione svoltasi nel 1981 e che fa della manifestazione lancianese la più antica d’Abruzzo

Fra le novità di quest’anno è da segnalare la grande attenzione che l’associazione Il Mastrogiurato ha deciso di dedicare ai più giovani. Ci saranno ben due gruppi di Rock medievale che allieteranno le serate alla Rocca del Mastrogiurato con un genere musicale che sta riscuotendo grandissimo successo negli ultimi anni e che sarà una piacevole scoperta per il mercato internazionale medievale che, anche quest’anno, si svolgerà nella suggestiva cornice delle Torri Montanare di Lanciano. Un ambientazione che ogni anno si fa più ricca di ricostruzioni storiche curate dal maestro scenico Filippo Iezzi.

La Rocca de lo Mastrogiurato con il mercato internazionale apriranno i battenti mercoledì 28 agosto fino alla domenica della rievocazione.

Domenica 25 agosto si parte con la Tenzone dei quartieri nella quale si sfideranno i quattro quartieri storici della antica Anxanum, Lancianovecchia, Borgo, Sacca e Civitanova. Al quartiere vincitore il privilegio di aprire il corteo e il bassorilievo del maestro scultore lancianese Vito Pancella.

Martedì 27 arrivano i falconieri con l’esibizione dei rapaci in volo e la mostra degli esemplari più belli.

All’interno della Rocca de lo Mastrogiurato anche quest’anno sarà possibile cenare alla Locanda del Mercante dove in un clima d’altri tempi saranno servite pietanza succulente.

Tante le riconferme degli artisti, fra cui Pyroetnico l’artista del fuoco che lo scorso anno ha riscosso grande successo, il mago Abacuc e i Sonagli di Tagatam.

La grande novità sarà il gruppo di Rock medievale ungherese Holloènek Hungarica e un stand di carni arrostite in pure stile trecentesco.

In questi giorni procede la prova degli abiti per le Prime dame di Quartiere, il concorso che ogni anno porta decine di ragazze, molte da fuori ragione, a vivere il sogno di vestire gli abiti di una regina. A giorni verrà comunicato il nome delle otto signore scelte alle quali verrà poi fatto dono di un book fotografico in costume storico.

La conferenza di questa mattina ha visto la partecipazione dell’assessore regionale Nicola Campitelli che nell’esprimere tutto il suo orgoglio di essere originario della frentania, territorio di appartenenza del Mastrogiurato, ha annunciato anche una importate variazione di bilancio, che verrà discussa martedì in consiglio regionale per concedere alla rievocazione un contributo di 50 mila euro. La cultura e la storia sono motivo di orgoglio per tutta la regione e per questo vanno tutelate e mantenute- ha detto Capitelli. Presente anche il consigliere di opposizione dei cinque Stelle Francesco Taglieri, anche lui originario del territorio, che ha parlato di quanto sia necessario sostenere le tradizioni che hanno fatto grande l’Abruzzo intero e che portano migliaia di persone a visitare le città come Lanciano.

Presenti anche il sindaco di Lanciano Mario Pupillo e il presidente, l’avvocato Franco Fanci, dell’a associazione culturale Numismatici e Filateli ”Anxanum”, quest’anno presenteranno due annulli speciali con le figure della tessitrice e dell’amanuense.

Infine le parole del Mastrogiurato 2019, il magistrato Lanfranco Tenaglia, magistrato e componete del Consiglio di Stato della Magistratura, deputato e componente della commissione giustizia alla Nato.

Il Mastrogiurato, ha detto il giudice Tenaglia, non è una manifestazione folcloristica, il Mastrogiurato è una riaffermazione di quello che Lanciano e la Frentania erano. Il giuramento, ha detto il giudice, del Magistrato delle fiere non è altro che l’articolo 25 della costituzione italiana, l’articolo che io ogni giorno cerco di far rispettare a tutti.


Background