Le Officine Culturali, Serata d’arte, musica e danza ad Atessa

Written by on 8 Agosto 2019

Nicola Muschitiello, traduttore italiano dei Fiori del male di Baudelaire, e il grande pianista Alexander Romanovsky accendono la notte dell’antico convento di Atessa

Atessa (Ch), 8 agosto 2019 – Un concerto unico, quello del 9 agosto 2019, alle ore 22.30, nel Convento Santa Maria degli Angeli di Atessa, nel cuore dell’Abruzzo, che offrirà all’ascolto le poesie della prima parte del più grande libro di poesia dell’era moderna, Les Fleurs du mal di Charles Baudelaire, nella traduzione di Nicola Muschitiello (Bur-Rizzoli, 2012), qui anche nella veste di poeta dicitore. La voce di Baudelaire sarà dunque resa in quella che è stata riconosciuta come “nuova, coraggiosa traduzione della prima edizione censurata” del libro e come capace (con le parole di Enzo Bianchi, il fondatore della Comunità di Bose) di dare “ai Fiori di Baudelaire una lucentezza straordinaria, come se li rigenerasse nella lingua italiana.” Le poesie verranno offerte secondo l’ordine dell’edizione originale del libro (1857), che fu processata e condannata. Questo primo bouquet di “Fiori del male” sarà offerto con delle musiche di forte pertinenza e bellezza, eseguite dai brillanti musicisti de Le Officine Campus, con la partecipazione di uno dei più pianisti più acclamati al mondo, Alexander Romanovsky, virtuoso e poetico, con cui Nicola Muschitiello ha già collaborato in cinque memorabili concerti che proposero per la prima volta la lettura completa dell’edizione originale dei Fiori del male.
L’ antico monastero di Santa Maria degli Angeli, per l’ottavo anno consecutivo, si trasformerà in una fabbrica di cultura in cui troveranno spazio tutte le forme d’arte: musica e poesia, teatro e installazioni d’arte contemporanea, cibo di qualità. Ogni anno l’associazione “ConventiAmo”, ideatrice dell’evento, propone agli artisti un tema da esplorare. Quello di questa edizione è lo spaesamento del corpo e dell’anima: (dis)orientarsi in un mondo senza rotte. Saranno visibili le installazioni artistiche di Alessandro Antonucci, Michele Montanaro, Associazione culturale Civico Zero, Di Bernardo Rietti Toppeta e un’anteprima della mostra di pittura di Silvano D’Orsi, Pippo Cosenza e Achille Quadrini, artisti che parteciperanno a “Eccellenze ed Arte sotto le Stelle”, a cura del Rotary Club di Atessa Media Val Sangro.
Si parte alle 18.30 con la cerimonia di premiazione del Concorso di Poesia “Domenico Ciampoli”- Città di Atessa, premio nazionale che richiama, da sette edizioni, poeti da tutte le parti d’Italia. Alle ore 20 incursioni culinarie a cura dell’Antico Pastificio Rosetano Verrigni, del Ristorante L’Anfora e di Farina del mio sacco di Atessa, accompagnati dai vini Codice Faienza e musica dal vivo del Grupo Samba Rio, con Michela Farinelli, Bruno Marcozzi, Mattia Parissi e Nicola Di Camillo. Si prosegue, alle 21.30, con uno showcooking / intervista a Mattia Tieri e Lisa Di Maulo, con la partecipazione di Francesca Petrei Castelli dell’Antico Pastificio Rosetano Verrigni di Roseto degli Abruzzi.
Il concerto-spettacolo Baudelairiano, previsto per le 22.30, avrà come protagonisti, oltre a Nicola Muschitiello e il Maestro Alexander Romanovsky, i talentuosi allievi de Le Officine Campus, masterclass internazionale di musica nonché progetto di educazione e formazione per giovani musicisti, che si sta tenendo ad Atessa dal 5 al 12 agosto, nel teatro e nelle chiese del centro storico della città. La masterclass ha tre Maestri d’eccezione: Alexander Romanovsky per la classe di pianoforte, artista di spicco a livello internazionale, si esibisce regolarmente nei teatri e nei festival più importanti, da Londra a Mosca, Stati Uniti, Giappone, con orchestre come la Filarmonica della Scala, New York Philarmonic. Direttore artistico del Krainev International Piano Competition di Mosca, ha all’attivo numerosi dischi con Universal. Miriam Prandi, per la classe di violoncello, vincitrice del Concorso di Zurigo, ha debuttato al Teatro La Scala nel settembre 2018, viene invitata regolarmente dalle istituzioni più prestigiose. Fabio Armiliato, per la classe di canto, tenore con carriera celebrata nei teatri come La Scala di Milano, Metropolitan di New York, acclamato dalla critica di tutto il mondo con decine di registrazioni divenute storiche. Il regista Woody Allen l’ha voluto come attore principale del suo film “To Rome with love”
Alexander Romanovsky: in questo incerto momento storico servono ai giovani idee e coraggio

“Le Officine Culturali sono un esempio concreto di quanto i giovani possano fare quando sono uniti da una bella idea ed agiscono con coraggio, essendo fedeli alla loro visione di un mondo migliore e dei suoi valori fondamentali. Uno di questi è il diritto allo sviluppo culturale, aspirazione alla bellezza dell’arte che è una cosa innata e necessaria per ogni persona. Credo moltissimo nella loro forza creativa che si traduce in benefici per la comunità ed il territorio tutto, benefici che alla fine cambiano il volto dell’Italia in un momento storico incerto. Per una settimana Atessa si trasforma in una vera e propria fucina creativa che ospita maestri di fama internazionale e giovani talenti provenienti da tutto il mondo che lavorano insieme, e nello stesso tempo danno vita a quattro spettacoli unici per la gioia del pubblico che ci potrà assistere”.

Per tutte le info:
sito internet
leofficineculturali.com

Facebook
https://www.facebook.com/leofficineculturaliatessa/

Instagram
@leofficineculturali


Background