C’è un po’ d’Abruzzo nell’ultimo Re Leone. L’intervista a Francesco Marzoli colui che ha reso così veri i paesaggi del film.

Written by on 22 Agosto 2019

Ascolta l’intervista a Francesco Marzoli

Francesco Marzoli è un nome che in questo finire di estate sta rendendo gli abruzzesi un po’ più fieri perché in sala nei titoli di coda del remake Disney del “Re Leone” c’è anche il nome di un giovane che ha lasciato la sua terra per avere maggiori possibilità professionali.

E succede così che dopo averci provato in terra nostrana con il suo studio di comunicazione a Pescara, Francesco vola verso Londra per consolidare le sue competenze e fare esperienza. Chiacchiera un sacco Francesco e tra le persone che conosce trova anche chi gli dà qualche suggerimento per intraprendere al meglio il lavoro nel mondo del cinema. E’ curioso, chiede quali software deve padroneggiare e come fare per sopravvivere in quella che sembra per molti una giungla.

Ci vive bene in mezzo a quella savana fino a diventare uno degli artisti che ha lavorato al Digital Matt Painting dei paesaggi del fiolm di animazione. In poche parole è anche grazie a lui che il film si presenta in maniera così vera sul grande schermo.

Partire per tornare, forse un giorno ma non ora. “Non voglio restare a Londra o in giro per il mondo per tutta la vita” ci dice Francesco “ma è necessario andare via dall’Italia se desideri lavorare in alcuni settori come il cinema e l’animazione”.

Il nostro in bocca al lupo per la sua carriera o forse dovremmo dire in bocca al leone.





Background