Ecco come vivere al meglio la Luna piena del Raccolto

Written by on 13 Settembre 2019

A chiamarla così gli indiani nativi d’america. Il motivo è presto detto, è la luna piena più vicina alla fine di settembre quando si raccoglie il grano. Di conseguenza questa luna piena permetteva di continuare il raccolto anche dopo il calar del sole.

Quest’anno poi la luna piena del raccolto (o luna di mais) si carica di un significato molto particolare perché cade di venerdì 13. Un evento che capiterà solo tra 30 anni nel 2049. Sarà una notte al limite tra scienza e superstizione.

Come ogni pomeriggio Ne Parliamo Su Delta1 in onda con Francesco Di Bucchianico. Scopriamo tutto quello che si può fare in questa notte così speciale. E voi cosa fareste?

Apre le danze la strega buona Letiz che ci regala un rituale propiziatorio per la vincita al gioco. Poi fateci sapere se vincete!

la strega Letiz

Un saluto anche ad Edda che chiede a questa luna un pizzico di fortuna per la sua nuova avventura editoriale. “Cinque Racconti e Una Fiaba”: la sua notte sarà a Villa Filiani di Pineto!

Edda e il suo libro

Ma poi si sa la luna influisce sul nostro corpo soprattutto nel caso di Manuela di Mosciano che aspetta con ansia Klizia. Da questa notte, ogniu giorno è buono, ci dice.

Manuela e Klizia

Questa notte di luna piena poi coincide con la “Nottata ” di Lanciano. Appuntamento immancabile per tutti i frentani e per chi approfitta per visitare la città nei giorni in cui si mostra al meglio. Per parlarne con noi Luca che è tra i tanti artisti che si esibiranno per le vie di Lanciano.

E non finisce qui. Le notti di luna piena, ci ricorda Dana, sono quelle perfette per riti di eliminazione della negatività ma soprattutto per fare l’amore e se dovesse capitarvi di restare incinta…sarà una femminuccia! Siete avvisati!

Dana e i riti contro la negatività

Background