Confermati gli screening Covid 19 anche in caso di neve

Written by on 12 Febbraio 2021

“Davvero encomiabile l’impegno del Comune di Chieti nel facilitare al massimo, in caso di neve nel week end, l’accesso alle postazioni nelle quali saranno eseguiti i tamponi antigenici”. Il Direttore generale della Asl Thomas Schael accoglie con favore l’annuncio delle azioni che saranno intraprese per favorire l’adesione allo screening di massa che torna nel capoluogo per una seconda e, si spera, ampia attività di testing finalizzata all’individuazione di positivi asintomatici. Prima esperienza, invece, per Atessa, dove questa mattina con il Sindaco Giulio Borrelli è stato fatto il punto, alla vigilia di un appuntamento il cui esito potrà incidere in modo significativo sull’allentamento delle restrizioni.

“Persiste l’assoluta necessità di fare tamponi su larga scala per via dei contagi che a Chieti in particolare preoccupano – aggiunge Schael – : da inizio febbraio la media è di 30 nuovi casi al giorno, ma è stato raggiunto un picco di 71 nei giorni scorsi. E poiché le festività natalizie sono lontane abbiamo il timore che i numeri in crescita siano determinati dalla diffusione delle varianti, specie quella inglese, rispetto alla quale permane qualche elemento di confusione. Non deve, infatti, trarre in inganno e generare valutazioni superficiali il fatto che non venga ritenuta più pericolosa sotto il profilo della letalità: ha capacità di diffondersi superiore al virus originario, e se cresce il numero degli infetti aumenta parimenti quello dei malati che possono avere necessità di essere ricoverati. Questo è il punto:  nei nostri ospedali non abbiamo più posti, e l’idea di non poter assistere i casi più gravi ci allarma moltissimo. Non possiamo, perciò, permettere la diffusione incontrollata dei contagi, e lo screening ci da un grande aiuto in tal senso. Attraverso gli studi condotti dalla nostra Task Force Covid-19 abbiamo verificato l’attendibilità dei tamponi antigenici utilizzati, più evoluti rispetto ai primi usciti sul mercato, sottoponendo a controllo con test molecolare un campione di 1.00 persone. Il valore predittivo  positivo è stato pari all’89%, mentre quello negativo al 91%, il che vuol dire che abbiamo a disposizione uno strumento importante per la ricerca di contagi su grandi numeri. E’ importante, quindi, poter utilizzare al meglio tale opportunità, anche in luoghi strategici come Vasto, importante realtà di confine che accoglie ogni giorno persone provenienti dal Molise e dai paesi limitrofi.  Rinnovo, pertanto, a tutti i cittadini dei Comuni  nei quali si svolgerà lo screening nel week end di cogliere assolutamente questa opportunità anche in caso di maltempo. D’altra parte abbiamo avuto l’esempio di Pizzoferrato, dove il test ad ampio raggio ha funzionato perché la popolazione non si è spaventata di neve e temperature polari”.

Ecco l’elenco dei Comuni impegnati questa settimana:

Chieti

Vasto

Francavilla

San Giovanni Teatino

Archi (solo sabato)

Atessa

Bucchianico

Casalincontrada

Cupello

Gissi (sabato nelle scuole)

Giuliano Teatino

Lentella (domenica solo scuole)

Palmoli

Roccaspinalveti

Tufillo (solo domenica)


Background