fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    RADIO DELTA 1 Feel The Music

Blog

Come è andata con “Regalati il Molise”?

today28 Agosto 2020 7

Sfondo
share close

 Ancora un gesto di gratitudine, riconoscenza e affetto nei confronti della comunità che li ha accolti. I numerosi turisti ospiti a San Giovanni in Galdo grazie al progetto “Regalati il Molise” continuano a manifestare apprezzamento per quanto ricevuto e lo fanno con gesti concreti molto importanti.

L’ultima storia, di queste ore, è senza dubbio una delle più belle e inaspettate che l’associazione degli “Amici del Morrutto” ha raccolto.  Tre turiste provenienti da Torino, non appena tornate a casa, hanno deciso spontaneamente di lanciare una raccolta fondi pubblica per restaurare il grande organo del ‘700 conservato nella chiesa di Santa Maria del Carmine. “E’ il minimo che possiamo fare per San Giovanni in Galdo, che ha saputo accogliere forestieri con un’energia che merita di essere contraccambiata”, spiega Fabiana Palmieri, promotrice dell’iniziativa.

Così è stato lanciato il crowdfunding sul sito gofundme.com, con l’obiettivo di raccogliere 40mila euro. “Quando in paese ci hanno aperto le porte della chiesa – racconta ancora Fabiana – il signor Rocco ci ha raccontato della dedizione con cui si dedica al mantenimento di quel luogo, ci ha mostrato il bellissimo organo del ‘700 spiegandoci che non è funzionante e che sarebbe una gioia sentirlo un giorno risuonare. La comunità di San Giovanni in Galdo ha saputo accogliere e donare gratuitamente a più di 200 turisti un’esperienza unica e questo è il nostro modo di ricambiare: tentare di raccogliere i fondi necessari per restaurare il grande organo del paese. Lo strumento aspetta una nuova vita, e noi contiamo grazie all’aiuto di molti di restituirlo alla comunità sangiovannara”.

In queste settimane anche tutti gli altri turisti ospiti a San Giovanni si sono mobilitati per far conoscere il Molise. Sono decine i video pubblicati sui social che hanno avuto centinaia di migliaia di visualizzazioni (uno degli ultimi, quello della toscana Elisa Parisi, esperta di turismo e viaggi, è stato visto in poche ore da oltre 30mila persone). Invece i ‘Dronici’, da Sorrento, e Lucilla e Marco, da Lecce, durante i loro soggiorni in Molise, hanno filmato le bellezze regionali. Ora i loro lavori dedicati al Molise sono su Lensculture, uno dei più importanti portali a livello mondiale dedicati alla fotografia contemporanea.

Intanto non si arresta l’onda del risalto mediatico internazionale sul progetto “Regalati il Molise”. Nei giorni scorsi a San Giovanni sono arrivati gli inviati di due delle più importanti agenzia di stampa del mondo: Reuters e Associated Press, che hanno poi pubblicato i loro reportage sul Molise. Sono centinaia le testate italiane e straniere che fino a oggi si sono occupate dell’iniziativa. Ultimo caso, poche ore fa, il quotidiano Gulf News di Dubai.

Scritto da: admin

Rate it

Articolo precedente

Abruzzo

“Un mosaico per Tornareccio” – domenica l’annuncio del vincitore

Domenica 30 agosto alle 17.00, nella sala polifunzionale “Remo Gaspari” in viale don Bosco, si terrà la cerimonia conclusiva della XII edizione di Un Mosaico per Tornareccio, la rassegna d’arte contemporanea ideata dal mecenate Alfredo Paglione che nel corso degli anni ha contribuito a trasformare Tornareccio in uno straordinario museo a cielo aperto, fatto di bellissimi mosaici installati sulle facciate delle case. Nel corso della cerimonia, sarà annunciato il vincitore della rassegna in svolgimento nel borgo museo dal 1 agosto scorso. Come da regolamento, l’artista […]

today27 Agosto 2020 3

0%