fbpx

Delta1 è partner di Popoli Sound

Scritto da su 10 Agosto 2021

40 ANNI dalla prima edizione del “Popoli Sound” nel lontano 1981!!

Nato dalla pervicacia e dall’ostinazione dei ragazzi (di allora) popolesi, che volevano trovare uno sfogo alla loro creatività musicale, con il passare degli anni è diventato un vero e proprio “traguardo” per chiunque nella zona (e non solo) sia coinvolto dalla passione musicale. E questo, indipendentemente dal genere proposto.

Massimo Di Lecce ha intervistato Vincenzo De Sanctis, uno degli organizzatori della storica manifestazione.

SULL’EVENTO

Quest’anno, sia per mantenere il rispetto delle normative anti Covid, sia per creare qualcosa di più particolare, abbiamo deciso di proporre un “palco bifronte”.

In pratica nel centro della nostra città, verrà allestito un palcoscenico che verrà idealmente diviso in due parti, con un doppio impianto sonoro e luminoso. Mentre una band si esibirà su un “fronte”, un’altra si preparerà sull’altro e sarà il pubblico che si sposterà da un fronte all’altro, evitando in questo modo di creare assembramenti e consentendoci di ridurre notevolmente i tempi di “cambio palco”.

Sono previsti dieci esibizioni di circa 20 minuti ciascuna, con proposte musicali di ogni genere: si spazierà quindi dalla musica catautorale, al rap, a musica di tipo quasi cabarettistico, fino al rock nelle sue varie declinazioni, da quello più classico, a quello venato di jazz e pop, al cosiddetto “rock italiano, al “beat-garage” e perfino al rock demenziale.

Anche le proposte saranno diverse: dalle classiche “cover” rivedute e corrette dalla sensibilità artistica dei vai musicisti, fino alla musica originale creata per rispondere al proprio impulso espressivo.

Inoltre, nei momenti precedenti e successivi è previsto l’intervento di un Dj che intratterrà con i suoi vinili proponendo uno stile vicino al funky anni ‘70

Insomma, da queste parti la musica è viva e vitale e ce n’è davvero per tutti i gusti!! 

Infine, è doveroso segnalare “a latere” dell’evento, anche la mostra che abbiamo approntato “Chiedi chi erano i Beat”, dove è possibile vedere in esposizione, strumenti musicali, amplificatori, “impianti voce” (allora si chiamavano così), giradischi e “magnetofoni” rigorosamente del periodo “Beat” degli anni 60, oltre a diverse foto d’epoca dei “padri fondatori” del movimento musicale peligno e non solo. L’ingresso è ovviamente gratuito.

L’appuntamento per tutti è a Popoli presso la Villa Comunale (è impossibile sbagliare) Sabato prossimo 14 Agosto, dalle ore 21 in poi, e sarà condotto, oltre che da me Vincenzo De Sanctis, anche da Tino Setta e soprattutto da Silvia Morra, figlia del presentatore originale delle prime 10 edizioni Lucio Morra, purtroppo prematuramente scomparso, che ricordiamo con grande affetto.


Opinioni del lettore

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata Required fields are marked *


Radio Delta 1

Feel the Music

Current track
TITLE
ARTIST

Background