fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    RADIO DELTA 1 Feel The Music

marche

Il primo museo della batteria è nelle Marche

today15 Dicembre 2021 61 1

Sfondo
share close

Vi piacerebbe vedere da vicino la batteria utilizzata da Ian Paice dei Deep Purple o quella suonata da Keith Moon degli Who o ancora i rullanti di Tullio De Piscopo?

Queste e tante altre batterie vi aspettano al Museo della Batteria, il primo museo (e unico in Italia) dedicato allo strumento, che si trova in zona Bellocchi a Fano (PU), nelle Marche.

Sono 25 le batterie presenti nel museo: molte sono “sorelle” di quelle usate dai complessi rock, nel modello, finitura e anno di produzione, invece altre sono addirittura originali, suonate proprio dai batteristi più celebrati. Infatti, all’interno è possibile trovare fedeli “riproduzioni” delle batterie di importanti gruppi internazionali come quella di Ringo Starr dei Beatles e gruppi italiani come quella utilizzata dai Pooh.

Il Museo della batteria è aperto tutte le domeniche dalle 16 alle 20, tutti i giorni su prenotazione (tel. 335.1927112 oppure info@museodellabatteria.it), ingresso 5 euro con visita guidata.

Scritto da: Daniele Di Ianni

Rate it

Articolo precedente

Abruzzo

SCACCHI AL CAMPUS X DI CHIETI: PENNE SI LAUREA CAMPIONE REGIONALE A CADENZA “RAPID”

Domenica 12 dicembre si è disputata al Campus X - prestigiosa struttura dell'Università D'Annunzio situata a Chieti - la più importante manifestazione di scacchi in Abruzzo con cadenza Rapid (20 minuti a partita per ogni giocatore). Il Comitato Regionale Opes Abruzzo e il Comitato Regionale Federscacchi sono stati i promotori dell'iniziativa di livello Fide (Federation International Des Echecs) e hanno demandato alla Asd Scacchistica “Enrico Di Ciò” (EDC) di Città S.Angelo l'organizzazione logistica […]

today14 Dicembre 2021 94

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%