fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    RADIO DELTA 1 Feel The Music

Abruzzo

Torna TedX Vasto

today14 Giugno 2022 31

Sfondo
share close

Conto alla rovescia per la seconda edizione di TEDxVasto che, anche quest’anno, andrà in scena nella cornice dei Giardini napoletani di Palazzo d’Avalos. Sabato 18 giugno alle 18.30, saranno otto gli speaker, provenienti da diversi settori, che porteranno il loro messaggio al pubblico in platea e a chi seguirà l’evento in diretta streaming confrontandosi sul tema scelto per questa edizione, Domino.

«Quando l’imprevedibile diventa realtà, quando ci rendiamo conto che ogni nostra azione – nel bene o nel male – genera una reazione. Quando vogliamo lasciare il segno, scatenare un effetto domino, in quel preciso momento tutto cambia». Queste le riflessioni che faranno da filo conduttore agli speech degli ospiti del TEDxVasto 2022.

Ci saranno Maria Chiara Centorami – Attrice, Riccardo Pirrone – Social Media Manager e Digital strategist, Gaia Spizzichino – Content creator, Gioele Scavuzzo – Cooperante internazionale presso Soleterre Onlus, Massimo RoserbaSenior Vp, Head of Peugeot Europe at Stellantis, Sarah Cicolini – Chef e proprietaria del Santo Palato a Roma, Menotti – Fumettista e sceneggiatore, Nadia Rucci – Biologa ricercatrice e docente Università dell’Aquila.

Per informazioni e biglietti www.tedxvasto.it

Il programma
18.30 – Apertura porte e controllo biglietti
19.00 – Prima sessione di talk
20.10 – Pausa
20.30 – Seconda sessione di talk
21.40 – Conclusioni e aperitivo di networking

LE SCHEDE DEGLI SPEAKER

Maria Chiara Centorami – Attrice
Dopo essersi diplomata presso la scuola di recitazione Teatro Azione di Roma, vola negli Stati Uniti per studiare all’Ivana Chubbuck Actor’s Studio di Los Angeles.

Si affaccia per la prima volta sul grande schermo con un ruolo da protagonista nel film “Universitari”. Il suo primo debutto importante è nel 2015, con il ruolo di Desdemona in “Otello” di Shakespeare al Globe Theatre, sotto la direzione artistica di Gigi Proietti.

Qui tornerà protagonista nel 2018 e nel 2019, anno in cui approda al Teatro Greco di Siracusa nello spettacolo di grande successo “Elena” di Euripide, per la regia di Davide Livermore, nel ruolo di Primo Messaggero con un lungo monologo che ha emozionato pubblico e critica.

Si divide tra 𝗰𝗮𝗿𝗿𝗶𝗲𝗿𝗮 𝗮𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮𝗹𝗲 e 𝗶𝗻𝘀𝗲𝗴𝗻𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼: nel 2017 fonda il laboratorio per bambini e ragazzi “𝗚𝗶𝗼𝗰𝗵𝗶𝗮𝗺𝗼 𝗮 𝗳𝗮𝗿𝗲 𝗧𝗲𝗮𝘁𝗿𝗼…?!”. Il suo ultimo importante lavoro la vede tra i protagonisti della serie Sky di grande successo “𝗔 𝗖𝗮𝘀𝗮 𝗧𝘂𝘁𝘁𝗶 𝗕𝗲𝗻𝗲𝗹𝗮 𝗦𝗲𝗿𝗶𝗲” con la regia di Gabriele Muccino.

Riccardo Pirrone – Social Media Manager e Digital strategist
Non si definisce un 𝗺𝗮𝗿𝗸𝗲𝘁𝗲𝗿, un 𝗽𝘂𝗯𝗯𝗹𝗶𝗰𝗶𝘁𝗮𝗿𝗶𝗼, un 𝘁𝗿𝗼𝗹𝗹, un 𝗰𝗼𝗽𝘆𝘄𝗿𝗶𝘁𝗲𝗿 o un 𝗶𝗺𝗽𝗿𝗲𝗻𝗱𝗶𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗶𝗴𝗶𝘁𝗮𝗹𝗲. Lavora nel 𝘄𝗲𝗯 da sempre e da sempre il web non è etichettabile, quindi…chi è il nostro prossimo speaker?

𝗥𝗶𝗰𝗰𝗮𝗿𝗱𝗼 𝗣𝗶𝗿𝗿𝗼𝗻𝗲, conosciuto come il 𝘀𝗼𝗰𝗶𝗮𝗹 𝗺𝗲𝗱𝗶𝗮 𝗺𝗮𝗻𝗮𝗴𝗲𝗿 𝗱𝗶 𝗧𝗮𝗳𝗳𝗼, la più irriverente delle agenzie funebri italiane. Ma non è tutto perchè Riccardo segue la comunicazione digital di molte altre aziende italiane e ONG internazionali, è CEO di kirweb, kirsocial e kiracademy rispettivamente un’agenzia digital, un’agenzia social e una scuola di formazione con più di 4000 studenti per NON diventare dei banali Social Media Manager.

Investe così tanto nella creatività digitale da far nascere 𝗪𝗢𝗡𝗞𝗔, una factory di 𝘁𝗮𝗹𝗲𝗻𝘁𝗶 simbolo di unicità e inclusività. È co-fondatore di 𝗙𝗮𝗶 𝗹𝗮 𝘀𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮, un progetto di cittadinanza attiva che coinvolge migliaia di cittadini di Roma, ha scritto un 𝗹𝗶𝗯𝗿𝗼 ed è un 𝗮𝗿𝘁𝗶𝗰𝗼𝗹𝗶𝘀𝘁𝗮 per il Sole 24 ore.

Gaia Spizzichino – Content creator
Dite la verità: il vostro feed di Instagram è pieno di case perfette, capelli perfetti, colazioni servite su morbidi piumoni stesi sui balconi di Parigi, le famose pampas ostentate su mobili bianchi immacolati.

Ma perché non 𝗻𝗼𝗿𝗺𝗮𝗹𝗶𝘇𝘇𝗮𝗿𝗲 invece il frigo vuoto, la piega non perfetta, le case in disordine con i mille cavi in vista, gli assi da stiro utilizzati come scrivanie per le call in camicia e pigiama? Per fortuna la nostra speaker ha messo in campo tutta la sua ironia creando il seguitissimo profilo Instagram @𝗻𝗼𝗿𝗺𝗮𝗹𝗶𝘇𝗲𝗻𝗼𝗿𝗺𝗮𝗹𝗵𝗼𝗺𝗲𝘀.

𝗚𝗮𝗶𝗮 𝗦𝗽𝗶𝘇𝘇𝗶𝗰𝗵𝗶𝗻𝗼, 35 anni di vita di cui il 30% trascorsa a Milano, città a cui deve questa mentalità numerica, data driven, direbbero loro. Il restante 70% lo ha passato a Roma, per lo più nel traffico. Lavora come manager, ma non è ancora diventata influencer di Linkedin. @normalizenormalhomes affronta i 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗶 𝘁𝗲𝗺𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝘀𝘂𝗮 𝗴𝗲𝗻𝗲𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲: casa, lavoro, matrimonio, capelli, con leggerezza e (auto)ironia, scardinando quella narrazione costantemente ottimistica che è spesso insostenibile, se non dannosa. 𝗡𝗼𝗻 𝗵𝗮 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗲𝘁𝘁𝗶 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗹 𝗳𝘂𝘁𝘂𝗿𝗼, 𝗮 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲 𝗮𝘃𝗲𝗿𝗲 𝘂𝗻 𝗳𝘂𝘁𝘂𝗿𝗼, che le sembrerebbe già una 𝗴𝗿𝗮𝗻 𝗰𝗼𝘀𝗮.

Gioele Scavuzzo – Cooperante internazionale presso Soleterre Onlus

𝗚𝗶𝗼𝗲𝗹𝗲 𝗦𝗰𝗮𝘃𝘂𝘇𝘇𝗼, classe 1991, ha scelto con coraggio di diventare un 𝗰𝗼𝗼𝗽𝗲𝗿𝗮𝗻𝘁𝗲 e 𝗼𝗽𝗲𝗿𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝘂𝗺𝗮𝗻𝗶𝘁𝗮𝗿𝗶𝗼. Background di studi interculturali e relazioni internazionali, ha capito in che direzione avrebbe voluto investire la sua vita dopo aver partecipato a missioni di ricerca e soccorso dei migranti nel Mar Mediterraneo nel 2015.

Da quel momento, il suo interesse personale e professionale si è direzionato verso la 𝗽𝗿𝗼𝘁𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗶 𝗱𝗶𝗿𝗶𝘁𝘁𝗶 𝘂𝗺𝗮𝗻𝗶. Dopo aver lavorato nella protezione dei richiedenti asilo e rifugiati in Italia e nella 𝗰𝗼𝗼𝗽𝗲𝗿𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 Euro-Mediterranea al Consiglio d’Europa, ha trovato il suo ruolo nella cooperazione internazionale allo sviluppo.

Dopo aver lavorato in Giordania e ad Haiti, adesso si trova tra la 𝗣𝗼𝗹𝗼𝗻𝗶𝗮 e 𝗹𝗨𝗰𝗿𝗮𝗶𝗻𝗮, dove lavora come Capo Missione per Fondazione 𝗦𝗼𝗹𝗲𝘁𝗲𝗿𝗿𝗲 in risposta all’emergenza della guerra in Ucraina.

Massimo Roserba – Senior Vp, Head of Peugeot Europe at Stellantis

Nato a Pescara da famiglia vastese, è laureato in Business Administration all’Università Bocconi di Milano, ateneo in cui ha ottenuto anche due master (Economics and business management e Executive MBA). Ha maturato una lunga 𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 presso 𝗙𝗶𝗮𝘁 𝗖𝗵𝗿𝘆𝘀𝗹𝗲𝗿 𝗔𝘂𝘁𝗼𝗺𝗼𝗯𝗶𝗹𝗲𝘀 (𝗙𝗖𝗔), nell’area Sales e Marketing, dapprima come International Operations Marketing Director, poi come Head of Fiat Brand & Product Marketing Director per i paesi Asia Pacific.

Nel 2016 diventa CEO Groupe 𝗣𝗦𝗔 Italia, responsabile della gestione della National Sales Company, con i marchi Peugeot, Opel, Citroën e DS, guidando un team composto da 380 persone.

Oggi ricopre il ruolo di Head of Peugeot Europe, le responsabilità abbracciano tutti i 𝘁𝗲𝗺𝗶 𝗰𝗼𝗺𝗺𝗲𝗿𝗰𝗶𝗮𝗹𝗶 (Vendite, Comunicazione, Marketing, posizionamento Brand, Prodotto e Qualità), 𝗳𝗶𝗻𝗮𝗻𝘇𝗶𝗮𝗿𝗶 (Fatturato, Profittabilità e Costi di Distribuzione) e 𝗹𝗼𝗴𝗶𝘀𝘁𝗶𝗰𝗶 (Allocazione prodotto).

Sarah Cicolini – Chef e proprietaria del Santo Palato a Roma
Nata e cresciuta a Guardiagrele, 𝗦𝗮𝗿𝗮𝗵 𝗖𝗶𝗰𝗼𝗹𝗶𝗻𝗶 è la prova che seguire le proprie passioni non è mai un errore. Poco più che 30enne, Sarah è l’anima di 𝗦𝗮𝗻𝘁𝗼 𝗣𝗮𝗹𝗮𝘁𝗼, trattoria moderna a due passi da San Giovanni, a Roma.

Il suo percorso di chef inizia cucinando accanto alle nonne che le insegnano a prendersi 𝗰𝘂𝗿𝗮 𝗱𝗲𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗹𝘁𝗿𝗶 𝗮𝘁𝘁𝗿𝗮𝘃𝗲𝗿𝘀𝗼 𝗶𝗹 𝗰𝗶𝗯𝗼. È un concetto che a Sarah piace molto, tanto da iscriversi a Medicina mentre lavora come chef a domicilio per mantenersi. Ben presto il suo istinto di cura si trova ad un bivio: continuare a studiare per diventare un bravo medico o dedicarsi totalmente alla cucina?

È qui che entra in gioco il 𝗰𝗼𝗿𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼 di 𝗰𝗮𝗺𝗯𝗶𝗮𝗿𝗲 direzione…Sarah sceglie di dedicarsi completamente alla carriera di cuoca iniziando a vivere esperienze formative che accrescono il suo talento collaborando con Stefano Callegari e con lo stellato Roy Càceres.

Da loro apprende anche i segreti del mestiere di imprenditrice che nel 2017 le permettono di creare Santo Palato, la casa-laboratorio fondata sui pilastri della cucina regionale, romana e sul profondo amore per la valorizzazione delle origini abruzzesi.

Come afferma Sarah: “le mie 𝗿𝗮𝗱𝗶𝗰𝗶 mi hanno molto condizionato, così come la mia educazione alimentare…𝗡𝗼𝗻 𝗮𝗰𝗰𝗲𝘁𝘁𝗼 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗿𝗼𝗺𝗲𝘀𝘀𝗶 quando si tratta di cose da mangiare”. L’etica nel consumo della carne, il lavoro su tagli e vegetali, la cura attraverso il cibo, sono solo alcuni degli ingredienti che la regina del “quinto quarto” ci svelerà.

Menotti – Fumettista e sceneggiatore

𝗠𝗲𝗻𝗼𝘁𝘁𝗶, pseudonimo di Roberto Marchionni, è 𝗳𝘂𝗺𝗲𝘁𝘁𝗶𝘀𝘁𝗮 e 𝘀𝗰𝗲𝗻𝗲𝗴𝗴𝗶𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲. Roberto è cresciuto a Vasto e si è laureato al DAMS di Bologna agli inizi degli anni Novanta. Ha pubblicato illustrazioni e storie a fumetti su riviste italiane e internazionali, tra cui Frigidaire, Comic Art, Cyborg.

Nel 2005 vola in 𝗔𝗺𝗲𝗿𝗶𝗰𝗮 dove studia regia alla NYU per poi girare il suo primo 𝗰𝗼𝗿𝘁𝗼𝗺𝗲𝘁𝗿𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼, My Name is Alice, seguito da My Wife Is a Zombie. In Italia ha scritto 𝘀𝗶𝘁𝗰𝗼𝗺 ed episodi di 𝗽𝗿𝗼𝗴𝗿𝗮𝗺𝗺𝗶 𝘁𝗲𝗹𝗲𝘃𝗶𝘀𝗶𝘃𝗶 di successo come Un posto al sole, La squadra, Incantesimo.

Ha creato le serie 𝗭𝗲𝗿𝗼 per Netflix e Vita da Carlo per Amazon Prime Video. Ha scritto numerosi film per il cinema, tra i quali Non ci resta che il crimine, La Befana vien di notte: le origini e 𝗟𝗼 𝗰𝗵𝗶𝗮𝗺𝗮𝘃𝗮𝗻𝗼 𝗝𝗲𝗲𝗴 𝗥𝗼𝗯𝗼𝘁, nominato per la migliore sceneggiatura e vincitore di sette David di Donatello.

Nadia Rucci – Biologa ricercatrice
A chi le chiede perché abbia scelto la ricerca risponde: “E’ il lavoro più bello in assoluto, appassionante. Grandi soddisfazioni ma anche 𝗱𝗲𝗹𝘂𝘀𝗶𝗼𝗻𝗶, 𝘀𝗽𝗲𝗿𝗮𝗻𝘇𝗮 che il tuo lavoro possa essere d’aiuto per chi soffre”.

𝗡𝗮𝗱𝗶𝗮 𝗥𝘂𝗰𝗰𝗶 è ricercatrice AIRC e il focus del suo attuale progetto, presso l’Università degli Studi dell’Aquila, è indirizzato allo studio delle vescicole extracellulari rilasciate dalle cellule tumorali ed utilizzate da queste come importanti mediatori nel favorire sviluppo delle metastasi ossee e dell’osteosarcoma.

Nata in Francia, si è trasferita a Vasto dove ha conseguito gli studi fino al Diploma presso l’Istituto Tecnico Commerciale. La scelta Universitaria è stata molto facile ed istintiva: Scienze Biologiche. Il punto cruciale, che ha segnato il suo futuro, è stato il Dottorato di Ricerca presso il laboratorio di Endocrinologia dell’Università degli Studi di L’Aquila, e la vittoria del concorso da Ricercatore dopo circa 15 anni di precariato. Ricevere un finanziamento dall’AIRC come principal Investigator è stata per Nadia un’emozione immensa. Il mondo della ricerca ci insegna quanto la pazienza, la dedizione e la passione siano le chiavi per ottenere uno straordinario effetto #domino sulla collettività.

Scritto da: admin

Rate it

Articolo precedente

Abruzzo

Conad Adriatico compie 50 anni: la convention dell’anniversario a Vieste

Conad Adriatico, la società cooperativa che riunisce i negozianti Conad di Abruzzo, Molise, Marche, Puglia e Basilicata compie 50 anni nel 2022.  L'azienda ha festeggiato con una convention di cinque giorni nella suggestiva cornice del Villaggio Pugnochiuso di Vieste. Durante la convention, l'amministratore delegato del gruppo Antonio Di Ferdinando ha annunciato i risultati del gruppo, pari ad un miliardo ed 853 milioni di fattturato nel 2021 con un aumento del […]

today13 Giugno 2022 62

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

0%